Bell Aurens Longnose, il mito IIa reinventato Print E-mail
Scritto da massi+   
lunedý 31 gennaio 2011

 Esiste, da qualche parte in circolazione, la più stravagante ed affascinante reinvenzione della Land Rover SeriesII. Non il solito veicolo da film. Questa è vera, può circolare su strada e viene costruita artigianalmente in Germania.
Non è solo un fuoristrada, è anche un roadster, ma di gusto rétro. E' la Bell Aurens Longnose.

Visita il sito  della casa costrttrice.

Scarica la scheda tecnica dell'auto dal sito del produttore

 

 

 

 

 

 

Il nome deriva dallo straordinario allungamento del vano motore necessario ad ospitare il più classico dei V8 della casa britannnica, il  4.6. Ed è proporio questo interminabile cofano, unito all'abitacolo da spiderino, con la coda spiovente, quasi da motoscafo, a caratterizzare fortemente la linea del veicolo. Davanti è un series II, ma con la griglia intera del SeriesI. Sotto, il telaio, è quello del 109 con tanto di balestre, Ponti originali ma con differenziali Kam, impianto frenante a disco del Massif.
Il motore è quello della P38 4.6 ma preparato da Je Engineering con la completa eliminazione dell'iniezione elettronica in favore dei più classici doppi carburatori SU. Potenza e coppia sono state comunque incrementate rispetto alla versione di serie del motore. Il cambio è l'R380 del defender V8 accopiato ad un gruppo LT 230. LA nuova sistemazione particolarmente arretrata di tutto il gruppo motore-cambio permette un bilanciamento strategico dei pesi, a tutto vantaggio della guidabilità.

Il profilo è qualcosa che stà tra l'immagignifico e l'inaspettato: non proprio filante come ci si aspetterebbe da una sportiva di razza, non alta e tozza come ci si aspetterebbe da un fuoristrada.
In pratica si tratta di una carrozzeria "elonged" fino a portare i posti del conducente e del passegero al livello dei sedili posteriori ricavando così una fiancata lineare che ora ospita dettagli cromati di gusto artigianale che strizzano l'occhio al passato apparentemente attingendo a diverse suggestioni: la supersoprtiva del passato ma anche il Riva Acquarama.
Nell'intenzione degli invntori però non un semplice restyling di una linea tradizionale, bensì un nuovo modello in grado di rappresentare l'evoluzione della Series IIa in un moderno veicolo crossover.

Ogni dettaglio della Longnose è ispirato ma rielaborato, così il cofano ha una apertura ad ala di gabbiano come le supersportive di un tempo, la ruota di scorta sulla coda sfuggente ricorda la Mercedes SSkL delle mille miglia, i fanalini posteriori, pur essendo le classiche gemme Land Rover sono riarrangiate ad accentuare lo sviluppo filante della linea. Non tradiscono anche le portiere, in pieno stile Land Rover con la maniglia incassata, anche se qua la leva è rifasciata in cuoio. E di pelle è l'intera selleria, realizzata nei minimi dettagli come su un'auto antica, per completare il gusto della guida di un veicolo senza tempo.



Produttore:
BELL AURENS Automobiles GmbH
Konrad-Adenauer-Straße 56
90522 Oberasbach
Germany

Fonti:

- Sito della casa costrttrice.
- Automotto

 

Ultimo aggiornamento ( lunedý 31 gennaio 2011 )
 
Pros. >